03. ARAZZI PDF Stampa E-mail

Entra nella galleria

Si tratta di una serie di manufatti su tessuto di cotone ricamato con fili di cotone, a volte corredati da elementi in tulle e applicazioni.

Nei tessuti ricamati si può notare una notevole presenza del colore, i cui fili, che hanno subito meno le conseguenze del deterioramento del tempo, hanno mantenuto colori brillanti.

Questo ampio uso del colore e la creazione di immagini semplici, puerili e fantasiose, ricordano molto i disegni infantili, ma a differenza di questi ultimi, i reperti analizzati sembrano possedere spesso un velo di malinconia, espressione forse di una consapevolezza della diversità, dell’abbandono da parte della società e delle proprie famiglie.

Provenienza: Istituto Psichiatrico di Collegno (TO)

Epoca: Inizio XX secolo

 


In certi casi, l’impiego di colori così vivaci contrasta con un significato molto più cupo dell’opera, come accade, per esempio nel reperto del mazzo di fiori ricamato su stoffa dove il colore giallo-oro dei fiori è associato al significato di morte, come l’autore stesso spiega: “fiori della caduta dei cari”.


Provenienza: Istituto Psichiatrico di Collegno (TO)

Epoca: Inizio XX secolo

 
www.artbrut-museoantropologia-to.eu